Buona la prima!!!

Si ricomincia… Il rituale è sempre lo stesso: preparato il giubbino pesante? L’ ombrello? Le card sono formattate? Le batterie cariche? Ho messo tutto in borsa?

Si ritorna a sentire il profumo di erba bagnata della mattina, a sentire il rombo che fa vibrare il petto, a percepire l’adrenalina della macchina che si avvicina, a vedere paesaggi da perdere la testa o da sorridere, a lasciarsi dietro i talloni chilometri di strada per cercare il posto migliore per fotografare. Perchè per quanto possa sembrare assurdo cercare la curva ideale può essere considerata una prassi quasi scientifica: perchè oltre la luce ideale si cerca il punto in cui la macchina corica su un lato, magari l’avvallamento che rende alla foto il giusto dinamismo, si cerca il miglior compromesso tra velocità e raggio di curva, si cerca lo sfondo, meglio se ben fornito di pubblico.

Nelle salite come nei rally non cambia poi molto, l’impegno, il tempo e la dedizione sono gli stessi, lo studio del percorso, delle ambientazioni non sono diversi. E per noi fotografi (beh, non proprio tutti) è una sfida: vedere su un monitor, su carta fotografica o nello sguardo stupito di un pilota il risultato di tanto studio metodico.

Certo, non sempre la resa finale è garantita ma l’impegno ad offrire sempre il meglio deve essere costante. E’ professionalità, è evoluzione, è ricerca.

E quindi si ricomincia… è un semplice test, a pochi km da casa quindi non ci saranno resoconti chilometrici, lunghi come i viaggi in macchina per tutta la nazione. Ci saranno foto, buone si spera, ci saranno di sicuro tanto impegno e tanto amore, perchè per noi non è ne passione ne una droga.. è molto molto di più!!!

P.s.: Su Instagram pubblicherò di sicuro qualcosa (ammesso che ci sia rete)… potete seguire la giornata di test QUI.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *